Cerca
  • Francesco D'Antuono

Finanziamenti a fondo perduto per le imprese del cratere sismico aquilano


A partire dal 9 giugno 2016, è possibile presentare domanda per accedere agli incentivi per iniziative imprenditoriali mirate a rafforzare l’attrattività e l’offerta turistica nel territorio del Cratere sismico aquilano.

Per stimolare lo sviluppo economico e sociale del territorio, a partire dalla valorizzazione del patrimonio naturale, storico e culturale, sono previste due misure agevolative.

La misura I - Finanzia progetti per il potenziamento dell’offerta turistica integrata

  • si rivolge a piccole e medie imprese esistenti e a chi vuole avviare una nuova iniziativa.

  • agevola iniziative in tutti i comparti economici, purché finalizzate alla valorizzazione turistica del patrimonio naturale, storico, culturale o alla promozione delle produzioni riconducibili alle tradizioni locali.

  • finanzia programmi di investimento compresi tra 25 mila e 500 mila euro con un contributo a fondo perduto che può arrivare fino al 80% delle spese ammissibili entro un tetto massimo di 200 mila euro

  • nei primi 6 mesi è dedicata alle iniziative che si localizzano nei comuni del Cratere ad esclusione del comune de L’Aquila.

Per la misura I, le domande possono essere presentate, esclusivamente online, a partire dalle ore 12 del 9 giugno 2016 e fino a esaurimento delle risorse. Le richieste saranno esaminate in base all’ordine di presentazione. Dopo la verifica formale, è prevista una valutazione di merito che comprende anche un colloquio con gli esperti di Invitalia.

La misura II – Finanzia progetti per la valorizzazione e promozione delle eccellenze del territorio

  • si rivolge esclusivamente a imprese già operative

  • finanzia progetti di promozione delle eccellenze locali che contribuiscono a potenziare l’offerta turistica (es. organizzazione di eventi culturali, portali web per la promozione di prodotti tipici o itinerari gastronomici etc..)

  • prevede un contributo a fondo perduto per coprire fino all’80% delle spese, fino a un massimo di 35.000 euro per progetti realizzati da una singola impresa o di 70.000 euro per progetti presentati da cooperative, consorzi o associazioni di impresa.

Per la misura II, le domande possono essere presentate, esclusivamente online, a partire dalle ore 12.00 del 9 giugno 2016 e fino alle ore 11.59 dell’8 settembre 2016. Inoltre i progetti saranno valutati e agevolati in base alla posizione in graduatoria.

Complessivamente sulle due misure sono disponibili 12 milioni di euro, di cui 9 milioni sulla misura I e 3 milioni sulla misura II.

I dettagli sulle iniziative finanziabili, i criteri di valutazione e le modalità operative sono indicati nella Circolare del Ministero dello sviluppo economico del 21 aprile 2016. Fonte: Invitalia


7 visualizzazioni

Sviluppo Impresa Consulting A.T.P.

di D'Antuono e Giannandrea

Via Mazara, n, 13,

67039 Sulmona (AQ)

P. IVA 01939540660

tel. 0864.950710

fax. 0864.950710

mail: info.sviluppoimpresaconsulting@gmail.com

Avv. Francesco D'Antuono       cell. 347.8206045

Dott. Valerio Giannandrea        cell. 347.5347040